Tag: tono dell’umore

IL CORSIVO
Le sante feste

“Natale coi tuoi, Pasqua con chi vuoi”, proclama festoso il sant’uomo, da intendere “Pasqua con chi voglio io”. Ma mi ero svegliata bene la mattina di Pasqua, benedetta fluoxetina, che assumo con generosità sotto forma di quelle generose pastigline di Prozac, dovrebbero farlo santo l’inventore. San Prozac, segnalato sul calendario per esempio dopo la prima domenica di Avvento, riscuoterebbe più audiens di San Giuseppe.
Tu sai, cara Ada, che ormai i farmacisti della città mi conoscono e mi tengono rifornita di psicofarmaci anche con ricette vistosamente false, ma non farmi perdere il filo… Mangio benzodiazepine sera e mattina, ormai è una questione risolta e va bene così.
Devi sapere che avevamo ricevuto l’invito per un petit dejeunér da un’amica molto chic nella sua villa di Fregene. Grazie a San Prozac il tono dell’umore era alto e accontento il sant’uomo senza tergiversare. Ma che cosa mi metto? Per una colazione informale, in una villa nella pineta di Fregene, dove le case sono più umide e più care, qual è l’abbigliamento giusto? Ti dico la verità, Ada, il sant’uomo cominciava a spazientirsi mentre io, freneticamente, tiravo fuori dall’armadio pantaloni alla pescatore, no troppo giovani!, maxipull al ginocchio peggio che andar di notte! Alla fine opto per una gonnellina a pieghe color notte con maglietta rigata che è il massimo del bon ton. Il sant’uomo approva e partiamo. Ma i guai devono ancora cominciare. Appena superato Sasso Marconi il cielo si fa fosco, “non allarmarti amore mio, è ancora molto presto, più tardi migliorerà. Ho guardato le previsioni del tempo del parmacotto ieri sera, regioni centro-meridionali bel tempo, mari poco mossi, venti deboli.” Vorrei timidamente eccepire che dei mari non m’importa un fico: santo Prozac funziona ancora. Dopo cinque ore arriviamo a Fregene sotto una pioggia battente, i tavoli imbanditi si sono rovesciati, gatti felpati balzano dall’uno all’altro portando a termine i guasti del temporale, i piccoli strillano e strilla anche la signora chic, che, nel trambusto della bufera, ha perduto l’apparecchio acustico. “Buona Pasqua, buona Pasqua”, urla nel vento, mi viene il sospetto che sia anche cecata.
“In salotto per gli aperitivi!”, impone qualcuno e tutti a tuffarsi in salotto, mezza flute di prosecco e quattro salatini malinconici. “Peccato – annuncia ineffabile la signora chic addobbata di gioielli veri, sopra un abituccio che ha conosciuto tempi migliori – avevo fatto preparare due cosucce tanto per rompere il digiuno, poi la pioggia ha rovinato tutto. Ma non importa, la bellezza è ritrovarsi insieme.”
Però che classe! dico al sant’uomo affamato, mentre riprendiamo la via del ritorno, che stile invitare a pranzo e non dare niente da mangiare! Non dire che hai fame, sai, non fare il ceto medio! Un aristocratico è sempre mal nutrito.
Quando si dice una Pasqua santa.

L'INFORMAZIONE VERTICALE
osservatorio globale

L’occhio di periscopio

Il giornalismo online in questi ultimi anni ha innescato una profonda trasformazione del nostro modo di informarci. Le notizie sono immediatamente disponibili attraverso la rete, continuamente aggiornate, facilmente reperibili. L’informazione è abbondante, la cronaca è ampiamente garantita. Quel che risulta carente è una chiave di interpretazione dei fatti, uno strumento di analisi capace di fornire una lettura che si spinga oltre la superficie degli avvenimenti. FerraraItalia ha questa ambizione: offrire commenti, analisi, punti di vista che contribuiscano alla formazione di una più consapevole coscienza del reale da parte di ciascuno e a vantaggio di tutti, come imprescindibile condizione per l’esercizio di una cittadinanza attiva e partecipe. Ferraraitalia è un quotidiano indipendente globale-locale che sviluppa un’informazione verticale tesa all’approfondimento, perseguito con gli strumenti giornalistici dell’inchiesta, dell’opinione, dell’intervista e del racconto di vicende emblematiche e in quanto tali rappresentative di realtà più ampie, di tendenze, di fenomeni diffusi (26 novembre 2013)

Redazione

Direttore responsabile: Francesco Monini
Collettivo di redazione: Vittoria Barolo, Nicola Cavallini, Simonetta Sandri, Ambra Simeone, Carlo Tassi, Bruno Vigilio Turra
Segreteria di redazione: Paola Felletti Spadazzi

I nostri Collaboratori: Sandro Abruzzese, Francesca Alacevich,Alice & Roberta, Catina Balotta, Fiorenzo Baratelli, Roberta Barbieri, Grazia Baroni, Davide Bassi, Benini & Guerrini, Gian Paolo Benini, Marcello Bergossi, Loredana Bondi, Marcello Brondi, Sara Cambioli, Marina Carli, Emanuela Cavicchi, Liliana Cerqueni, Ciarìn, Riccarda Dalbuoni, Roberto Dall'Olio, Costanza Del Re, Jonatas Di Sabato, Anna Dolfi, Laura Dolfi, Francesco Facchiano, Franco Ferioli, Giovanni Fioravanti, Giuseppe Fornaro, Maura Franchi, Riccardo Francaviglia, Andrea Gandini,Sergio Gessi, Pier Luigi Guerrini, Sergio Kraisky, Francesco Lavezzi, Daniele Lugli, Carl Wilhelm Macke, Beniamino Marino,Carla Sautto Malfatto, Fabio Mangolini, Cristiano Mazzoni,Giorgia Mazzotti, Paolo Moneti, Francesco Minimo, Alice Miraglia,Corrado Oddi, Fabio Palma, Roberto Paltrinieri, Valerio Pazzi,Carlo Perazzo, Federica Pezzoli, Gian Gaetano Pinnavaia, Mauro Presini, Claudio Pisapia, Redazione, Francesco Reyes, Raffaele Rinaldi, Laura Rossi, Radio Strike, Gian Pietro Testa, Roberta Trucco, Federico Varese, Ranieri Varese, Gianni Venturi, Nicola Zalambani, Andrea Zerbini

Hanno collaborato: Francesca Ambrosecchia, Stefania Andreotti, Anna Maria Baraldi Fioravanti, Chiara Baratelli, Enzo Barboni, Chiara Bolognini, Marco Bonora, Francesca Carpanelli,Andrea Cirelli, Federico Di Bisceglie, Barbara Diolaiti, Roberto Fontanelli, Aldo Gessi, Emilia Graziani, Ivan Fiorillo, Monica Forti,Fulvio Gandini, Simona Gautieri, Camilla Ghedini, Roby Guerra,Giuliano Guietti, Gianfranco Maiozzi, Silvia Malacarne, Virginia Malucelli, Federica Mammina, Paolo Mandini, Giovanna Mattioli,Daniele Modica, William Molducci, Raffaele Mosca, Alessandro Oliva, Luca Pasqualini, Martina Pecorari, Giorgia Pizzirani,Andrea Poli, Valentina Preti, Alessio Pugliese, Chiara Ricchiuti,Riccardo Roversi, Nuccio Russo, Vittorio Sandri, Gaetano Sateriale, Valentina Scabbia, Arianna Segala, Franco Stefani,Elettra Testi, Ajla Vasiljević, Ingrid Veneroso, Andrea Vincenzi,Fabio Zangara

Clicca sull’Autore per i suoi contributi.
CONTATTI
Inviare i comunicati stampa a: redazione@ferraraitalia.it
Inviare lettere al giornale a : interventi@ferraraitalia.it


FERRARAITALIA
Testata giornalistica online d'informazione e opinione, registrazione al Tribunale di Ferrara n.30/2013

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi