Tag: Ugai

appuntamenti-ferraresi-per-giardinieri-non-solo

Appuntamenti ferraresi per giardinieri e non solo

Domani, domenica 13 aprile, si celebra in tutta Italia la Giornata nazionale del giardino. Uno dei tanti eventi promossi ormai da anni dall’Ugai (Unione garden club e attività similari d’Italia), con l’obiettivo di ampliare la sensibilità e le conoscenze verso l’immenso tesoro di giardini e paesaggi che abbiamo nel nostro Paese. In questa occasione, il Garden club di Ferrara, riprende il tema, iniziato due anni fa, con la valorizzazione del Giardino di sculture di Palazzo Massari (bruscamente interrotto dal sisma), dedicato al rapporto tra giardini e sculture. Quest’anno verrà aperto al pubblico lo splendido giardino privato di casa Foschini Borghesani, in cui verrà allestita una mostra di sculture del maestro Maurizio Bonora, mai presentate a Ferrara. Il giardino della signora Gianna si trova in quella zona magica della nostra città, dove ogni pietra e ogni foglia sono il risultato di una stratificazione di cultura e natura. Sono rarissimi gli esempi di città che possano vantare, all’interno della cerchia muraria, un’area così vasta di giardini e ambienti rurali come Ferrara, nella zona tra Via Ercole d’Este e la Certosa. Questo è un giardino privato e come tale è lo specchio della sua proprietaria, un misto di delicatezza, esuberanza e sano disordine, dove le piante hanno avuto lo spazio e il tempo di invecchiare con grazia. La possibilità di incontrare il maestro Bonora e le sue opere poi sono un valore aggiunto, anche se varrebbe la pena di visitare il giardino anche “solo” per la fioritura di un esemplare monumentale di rosa banksiae lutea che straborda dal muro di cinta di vicolo del Parchetto. Il giardino si aprirà alle ore 16, per la visita delle 16,30, e alle 18, per quella delle 18,30. Ingressi vicolo del Parchetto 15, Vicolo del Portone 12 (con possibilità di parcheggio).

Segnalo un’altra iniziativa che si svolgerà a Ferrara nei prossimi 2,3 e 4 maggio, si tratta della seconda edizione della mostra/mercato Giardini Estensi 2014 [vedi]. Gli appassionati di giardinaggio conoscono benissimo questo genere di iniziative, perché negli ultimi vent’anni si sono moltiplicate e non c’è borgo, paese o città che non abbia il suo festival floro-vivaistico in questa stagione. A me sono sempre piaciute, perché sono ottime occasioni per conoscere piante nuove e per imparare dalle varie iniziative collaterali che vengono organizzate. La mia prima mostra è stata la storica Giardini in Fiera a Villa le Corti di San Casciano in Val di Pesa, alle porte di Firenze. Questa mostra non si tiene da anni ed è un peccato perché il luogo era magnifico e la qualità degli espositori eccezionale, mi ricordo che era una goduria partire con l’auto vuota e tornare con la mente e il baule stipati di piante nuove, libri e cataloghi degli espositori. In pochi anni molte cose sono cambiate, i cataloghi si trovano in rete e le occasioni si sono moltiplicate, e questo da un lato obbliga i vivaisti super-specializzati-famosi a scegliere a quale mostra partecipare, dall’altro stimola i produttori e i vivaisti locali ad esporre il meglio, e magari qualche novità rispetto al solito repertorio. Nel programma di Ferrara non mancherà nulla, mi prendo comunque la licenza di consigliare gli incontri con l’ingegner Alberto Rabitti dell’Ecoistituto di Cesena, uno dei massimi esperti di strutture costruttive con materiali naturali, e i laboratori di Annalisa Malerba, forse la vera novità della mostra ferrarese.
Annalisa è ha un blog che s’intitola “Passato tra le mani” [vedi] che si occupa di tante cose, tutte vegetali e, possibilmente, compatibili con l’ambiente. Si può dire che il suo cognome sia talmente profetico da sembrare un nome d’arte, scelto apposta, per chiarire da subito un indirizzo di vita. Annalisa è così, e come tutte le male-erbe ha tanto da condividere e da insegnare, su come sopravvivere, nell’orto e nel giardino, in un ambiente che sembra impazzito e come provare a farlo guarire, attraverso le mani di un bambino, con intelligenza, competenza e una buona dose di ironia.

L'INFORMAZIONE VERTICALE
osservatorio globale

L’occhio di periscopio

Il giornalismo online in questi ultimi anni ha innescato una profonda trasformazione del nostro modo di informarci. Le notizie sono immediatamente disponibili attraverso la rete, continuamente aggiornate, facilmente reperibili. L’informazione è abbondante, la cronaca è ampiamente garantita. Quel che risulta carente è una chiave di interpretazione dei fatti, uno strumento di analisi capace di fornire una lettura che si spinga oltre la superficie degli avvenimenti. FerraraItalia ha questa ambizione: offrire commenti, analisi, punti di vista che contribuiscano alla formazione di una più consapevole coscienza del reale da parte di ciascuno e a vantaggio di tutti, come imprescindibile condizione per l’esercizio di una cittadinanza attiva e partecipe. Ferraraitalia è un quotidiano indipendente globale-locale che sviluppa un’informazione verticale tesa all’approfondimento, perseguito con gli strumenti giornalistici dell’inchiesta, dell’opinione, dell’intervista e del racconto di vicende emblematiche e in quanto tali rappresentative di realtà più ampie, di tendenze, di fenomeni diffusi (26 novembre 2013)

Redazione

Direttore responsabile: Francesco Monini
Collettivo di redazione: Vittoria Barolo, Nicola Cavallini, Simonetta Sandri, Ambra Simeone, Carlo Tassi, Bruno Vigilio Turra
Segreteria di redazione: Paola Felletti Spadazzi

I nostri Collaboratori: Sandro Abruzzese, Francesca Alacevich,Alice & Roberta, Catina Balotta, Fiorenzo Baratelli, Roberta Barbieri, Grazia Baroni, Davide Bassi, Benini & Guerrini, Gian Paolo Benini, Marcello Bergossi, Loredana Bondi, Marcello Brondi, Sara Cambioli, Marina Carli, Emanuela Cavicchi, Liliana Cerqueni, Ciarìn, Riccarda Dalbuoni, Roberto Dall'Olio, Costanza Del Re, Jonatas Di Sabato, Anna Dolfi, Laura Dolfi, Francesco Facchiano, Franco Ferioli, Giovanni Fioravanti, Giuseppe Fornaro, Maura Franchi, Riccardo Francaviglia, Andrea Gandini,Sergio Gessi, Pier Luigi Guerrini, Sergio Kraisky, Francesco Lavezzi, Daniele Lugli, Carl Wilhelm Macke, Beniamino Marino,Carla Sautto Malfatto, Fabio Mangolini, Cristiano Mazzoni,Giorgia Mazzotti, Paolo Moneti, Francesco Minimo, Alice Miraglia,Corrado Oddi, Fabio Palma, Roberto Paltrinieri, Valerio Pazzi,Carlo Perazzo, Federica Pezzoli, Gian Gaetano Pinnavaia, Mauro Presini, Claudio Pisapia, Redazione, Francesco Reyes, Raffaele Rinaldi, Laura Rossi, Radio Strike, Gian Pietro Testa, Roberta Trucco, Federico Varese, Ranieri Varese, Gianni Venturi, Nicola Zalambani, Andrea Zerbini

Hanno collaborato: Francesca Ambrosecchia, Stefania Andreotti, Anna Maria Baraldi Fioravanti, Chiara Baratelli, Enzo Barboni, Chiara Bolognini, Marco Bonora, Francesca Carpanelli,Andrea Cirelli, Federico Di Bisceglie, Barbara Diolaiti, Roberto Fontanelli, Aldo Gessi, Emilia Graziani, Ivan Fiorillo, Monica Forti,Fulvio Gandini, Simona Gautieri, Camilla Ghedini, Roby Guerra,Giuliano Guietti, Gianfranco Maiozzi, Silvia Malacarne, Virginia Malucelli, Federica Mammina, Paolo Mandini, Giovanna Mattioli,Daniele Modica, William Molducci, Raffaele Mosca, Alessandro Oliva, Luca Pasqualini, Martina Pecorari, Giorgia Pizzirani,Andrea Poli, Valentina Preti, Alessio Pugliese, Chiara Ricchiuti,Riccardo Roversi, Nuccio Russo, Vittorio Sandri, Gaetano Sateriale, Valentina Scabbia, Arianna Segala, Franco Stefani,Elettra Testi, Ajla Vasiljević, Ingrid Veneroso, Andrea Vincenzi,Fabio Zangara

Clicca sull’Autore per i suoi contributi.
CONTATTI
Inviare i comunicati stampa a: redazione@ferraraitalia.it
Inviare lettere al giornale a : interventi@ferraraitalia.it


FERRARAITALIA
Testata giornalistica online d'informazione e opinione, registrazione al Tribunale di Ferrara n.30/2013

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi