25 Maggio 2021

Talents4coop, tra i 9 progetti selezionati c’è anche “Noemi” del Consorzio Ferrara Prossima.

Riceviamo e pubblichiamo

Tempo di lettura: 8 minuti

 

Comunicato stampa Confcooperative Ferrara.

TALENTS4COOP, TRA I 9 PROGETTI SELEZIONATI DAL BANDO DI CONFCOOPERATIVE EMILIA ROMAGNA C’E’ ANCHE “NOEMI” DEL CONSORZIO FERRARA PROSSIMA.

Dall’agroalimentare ai servizi socio-sanitari passando per sport e digitale. Partito il percorso di accompagnamento fino a marzo 2022. Il presidente Milza: “Sinergie tra cooperative di settori diversi e grande protagonismo dei giovani cooperatori”.

Sono nove i progetti di innovazione cooperativa selezionati nell’ambito del bando “Talents4coop – Innovare le competenze per disegnare il futuro” promosso da Confcooperative Emilia Romagna e dal suo ente di formazione Irecoop con il supporto di Social Seed e il contributo della Regione Emilia-Romagna. Alla call hanno partecipato cooperative, associazioni, consorzi e reti di organizzazioni di tutto il territorio emiliano-romagnolo. Il bando ha l’obiettivo di promuovere processi di innovazione aperta all’interno delle cooperative che puntano a diversificare e accrescere le aree di business, soprattutto a seguito dei cambiamenti verificatesi con l’emergenza sanitaria.

Dall’agroalimentare ai servizi socio-sanitari, passando per digitale e sport, sono numerosi i settori interessati dai progetti selezionati (uno per ogni provincia). Tutti però possono contare su un comune denominatore: la volontà di innovare servizi e processi produttivi in maniera aperta, collaborativa e inclusiva, ossia in rete con altri soggetti, per rispondere in maniera ottimale ai bisogni che emergono.

“I nove progetti selezionati dal bando Talents4coop dimostrano tutta la vitalità e creatività del sistema cooperativo – commenta Francesco Milza, presidente di Confcooperative Emilia Romagna -. In queste idee imprenditoriali si scorge un’importante prospettiva intersettoriale finalizzata a creare sinergie tra imprese di diversi settori, nell’ottica di lavorare insieme per fornire risposte ancora più qualificate alle esigenze delle comunità, proponendosi con un approccio più completo e sistemico. Inoltre, i progetti selezionati confermano il protagonismo dei giovani cooperatori, capaci di interpretare un ruolo propositivo e consapevole, a testimonianza dell’importante lavoro di crescita svolto all’interno delle cooperative”.

Tra i premiati c’è anche NOEMI del Consorzio Ferrara Prossima (Ferrara, FE):

Il progetto Noemi è una piattaforma di welfare territoriale che aggrega le offerte di servizi in ambito sociale facendo lavorare in rete le cooperative. La sfida è quella di lavorare su un nuovo ruolo del Consorzio come attivatore di risposte per la comunità e promotore di nuove offerte territoriali innovative, in risposta ai nuovi bisogni comunitari. Un’attenzione particolare sarà dedicata alle situazioni di solitudine di persone fragili, che hanno conosciuto un ulteriore aggravamento a seguito della pandemia.

Il percorso previsto dal bando Talents4coop per i nove progetti selezionati – uno per ogni provincia della nostra Regione – è iniziato con il primo momento di formazione collettiva. L’accompagnamento – finalizzato a fare crescere queste idee, favorendone la trasformazione in vere e proprie innovazioni aziendali – continuerà fino al marzo 2022 con le fasi di supporto e accompagnamento curate da Social Seed, in particolare attività di formazione, mentoring, coaching ed un evento finale di divulgazione dei risultati.

GLI ALTRI PROGETTI SELEZIONATI DA TALENTS4COOP:

AGRISENSOR – Cooperativa Saigi (Santarcangelo, RN):

Agrisensor è un progetto pilota finalizzato a realizzare sistemi di monitoraggio da remoto per agricoltori e allevatori con sensori alimentati ad energia solare in campo aperto per le coltivazioni e strumenti di controllo per gli allevamenti, così da supportare le decisioni grazie alla disponibilità di dati. Il progetto è promosso da Saigi, cooperativa di allevatori con sede a Santarcangelo (RN) punto di riferimento in Italia nella produzione avicola di nicchia con polli allevati a terra.

AREA GIOVANI – Consorzio Solidarietà Sociale Forlì-Cesena (Forlì, FC):

Ristrutturazione dell’Area Giovani del Consorzio Solidarietà Sociale Forlì-Cesena, dedicata in particolare alla gestione del Servizio Civile (regionale e universale) e del programma Erasmus+. Si vuole creare un nuovo team di lavoro che possa divenire un punto di riferimento per orientamento al lavoro e formazione rivolta ai giovani del territorio. Sono tre gli ambiti su cui progetto si intende concentrare nelle proposte ai giovani: esperienze educative formali o non formali; esperienze professionali;  sviluppo di competenze progettuali.

FORMAZIONE GIOVANI COOPERATORI – Associazione Giovani Imprenditori di Confcooperative Romagna (Ravenna, RA):

Strutturare un sistema di engagement, attivazione e consolidamento per i giovani cooperatori rispetto alle attività dell’Organizzazione di rappresentanza a livello romagnolo, attraverso la creazione di dispositivi che diventino strumento di attrazione e mantenimento della partecipazione, con un’efficace strategia di comunicazione interna. L’obiettivo è quello di fare crescere il team di giovani cooperatori affinché possano fungere da attori protagonisti di promozione cooperativa nel territorio, con maggiori capacità di leggere e intercettare i bisogni dei giovani per fornirgli risposte adeguato attraverso il modello cooperativo.

ACADEMY OPEN INNOVATION – Cooperativa sociale La Venenta (San Giorgio di Piano, BO); Gruppo cooperativo sociale Solco Civitas (Imola, BO):

Definizione di un team per l’innovazione aperta a livello metropolitano bolognese che possa supportare le cooperative (in particolare quelle sociali) nella creazione di una rete di servizi attivi su formazione e sviluppo, innovazione e impatto sociale, co-working. Un luogo fisico e virtuale in cui condividere e sviluppare saperi, conoscenze e idee innovative con focus in particolare sulla cura della persona e sulla cura dell’ambiente. Academy è un progetto promosso dalla cooperativa sociale La Venenta in un’ottica di rete e di apertura verso il territorio, al quale ha aderito il Gruppo cooperativo Solco Civitas che con la sua presenza sia a Imola che a Bologna può assicurare una prospettiva a livello metropolitano.

ASSIST – Cooperativa sociale Onyva (Modena, MO):

Nuovo servizio di consulenza e formazione digitale e informatica per il Terzo Settore per migliorare produttività, organizzazione dei processi e comunicazione aziendale delle realtà non profit. L’obiettivo è quello di creare una piattaforma che possa divenire un punto di riferimento per gli operatori del Terzo Settore che cercano risposte sotto il profilo dell’innovazione tecnologica, della digitalizzazione dei processi, dell’utilizzo degli strumenti informatici. Un team di professionisti che accanto alle conoscenze tecniche, possano garantire anche un’adeguata conoscenza del mondo non profit, delle sue peculiarità ed esigenze.

SPORT SOSTENIBILE – Cooperativa sportiva Heron; Ecosapiens / Cooperativa sociale L’Ovile (Reggio Emilia, RE):

Un percorso educativo condiviso tra due cooperative, finalizzato a promuovere un nuovo servizio per aziende, istituzioni, società sportive, scuole ed enti del Terzo Settore, capace di coniugare la pratica sportiva e il benessere fisico con i temi della sostenibilità ambientale. Heron ed Ecosapiens / L’Ovile possono insieme proporsi come interlocutori qualificati nell’ambito dell’educazione sportiva e dell’educazione alla sostenibilità, proponendo progetti rivolti in particolare alle scuole e alle società sportive e che possono intercettare anche il sostegno di aziende attente a questi temi, in linea con gli obiettivi 2030 dell’Agenda ONU.

AMBULATORIO INFERMIERISTICO – Cooperativa sociale Casa Famiglia Casa Serena (Parma, PR):

Creazione di un ambulatorio infermieristico e di servizi socio-sanitari alla persona per rispondere ai bisogni dei cittadini del quartiere di Parma individuato e integrare l’offerta di servizi del sistema pubblico. L’ambulatorio punterà molto sull’utilizzo degli strumenti di telemedicina, sullo sviluppo (con attività di vendita e noleggio) di appositi device e app per favorire il monitoraggio dei pazienti grazie alla collaborazione con aziende specializzate, sui servizi di assistenza domiciliare, sulla consulenza con case di riposo e case famiglia presenti nel territorio di Parma. L’obiettivo a lungo termine consiste nell’aprire nuovi ambulatori infermieristici sulla falsariga di questa esperienza, puntando quindi ad esportare nel territorio di Parma e non solo questo modello di servizi infermieristici.

LABORATORI DIDATTICI VIRTUALI – Cooperativa CoolTour (Bobbio, PC):

Il progetto prevede di portare sulla piattaforma digitale tutti i laboratori didattici svolti da CoolTour a Bobbio con gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado (ogni anno circa 3.000 fino a prima del Covid), affrontando la sfida del digitale come leva per migliorare la dimensione esperienziale del servizio. L’obiettivo è quello di coinvolgere circa 50 istituti all’anno, ognuno dei quali partecipa almeno con 4 classi. La sfida digitale non vuole essere abbandonata nemmeno in epoca post-Covid, ma dovrà accompagnare lo svolgimento dei laboratori didattici in presenza per consentire alla cooperativa di allargare il suo raggio d’azione e coinvolgere nuovi fruitori dei suoi servizi che altrimenti non avrebbe mai potuto raggiungere.



Periscopio
Dai primi giorni di febbraio, in cima al “vecchio” ferraraitalia, vedete la testata periscopio, il nuovo nome del giornale. Nelle prossime settimane, nel sito troverete forse un po’ di confusione; infatti, per restare online, i nostri “lavori in corso” saranno alla luce del sole, visibili da tutti i lettori: piccoli e grandi cambiamenti, prove di colore, esperimenti e nuove idee grafiche. Cambiare nome e forma, è un lavoro delicato e complicato. Vi chiediamo perciò un po’ di pazienza. Solo a marzo (vi faremo sapere il giorno e l’ora) sarà pronta la nuova piattaforma e vedrete un giornale completamente rinnovato. Non per questo buttiamo via le cose che abbiamo imparato e scritto in questi anni. Non perdiamo il contatto con la nostra Ferrara: nella home di periscopio continuerà a vivere il nome ferraraitalia e i contenuti locali continueranno a essere implementati. Il grande archivio di articoli pubblicati nel corso degli anni sarà completamente consultabile sul nuovo quotidiano. In redazione abbiamo valutato tanti nomi prima di scegliere la testata “periscopio”: un occhio che cerca di guardare oltre il conformismo e la confusione mediatica in cui tutti siamo immersi. Con l’intenzione di diventare uno spazio ancora più visibile, una voce più forte e diffusa. Una proposta informativa sempre più qualificata, alternativa ai media mainstream e alla folla indistinta dei social media.Un giornale libero, senza padrini e padroni, di proprietà dei suoi redattori, collaboratori, lettori, sostenitori. Nei prossimi giorni i nostri collaboratori, i lettori più fedeli, le amiche e gli amici, riceveranno una mail molto importante.Contiene una proposta concreta per diventare insieme a noi protagonisti di questa nuova avventura. Versando una quota (anche modesta) e diventando comproprietari di periscopio, oppure partecipando all’impresa come lettori sostenitori. Intanto periscopio ha incominciato a scrutare… oltre il filo dell’orizzonte, o almeno un po’ più in là dal nostro naso. Buona navigazione a tutti.

Chi non ha ricevuto la mail e/o volesse chiedere informazioni sul nuovo progetto editoriale, può scrivere a: direttore@ferraraitalia.it

Ti potrebbe interessare:

  • Diario di un agosto popolare
    8. STELLE CADENTI

  • Il ritorno dell’inflazione e dei tassi d’interesse.
    Il sistema si autoassolve a spese dei cittadini

  • Walden – Andare per boschi

  • Vecchi, ricchi, “condizionati” … e una gran paura della morte:
    cronaca di un dialogo impossibile

  • La tirannia del tempo
    …un racconto

  • SENZA UN’IDEOLOGIA IL PD HA PERSO LA SUA IDENTITÀ.
    Corre verso il Centro e non convince gli italiani.

  • LO STESSO GIORNO
    Quando i poveri eravamo noi: non dimenticare Marcinelle

  • Diario di un agosto popolare
    7. LA BOLLA SVEDESE

  • LA SALUTE DEL NOSTRO MARE
    Goletta verde è arrivata a Porto Garibaldi

  • VERTENZA EX GKN:
    tavolo istituzionale a un’impasse

L'INFORMAZIONE VERTICALE
osservatorio globale

L’occhio di periscopio

Il giornalismo online in questi ultimi anni ha innescato una profonda trasformazione del nostro modo di informarci. Le notizie sono immediatamente disponibili attraverso la rete, continuamente aggiornate, facilmente reperibili. L’informazione è abbondante, la cronaca è ampiamente garantita. Quel che risulta carente è una chiave di interpretazione dei fatti, uno strumento di analisi capace di fornire una lettura che si spinga oltre la superficie degli avvenimenti. FerraraItalia ha questa ambizione: offrire commenti, analisi, punti di vista che contribuiscano alla formazione di una più consapevole coscienza del reale da parte di ciascuno e a vantaggio di tutti, come imprescindibile condizione per l’esercizio di una cittadinanza attiva e partecipe. Ferraraitalia è un quotidiano indipendente globale-locale che sviluppa un’informazione verticale tesa all’approfondimento, perseguito con gli strumenti giornalistici dell’inchiesta, dell’opinione, dell’intervista e del racconto di vicende emblematiche e in quanto tali rappresentative di realtà più ampie, di tendenze, di fenomeni diffusi (26 novembre 2013)

Redazione

Direttore responsabile: Francesco Monini
Collettivo di redazione: Vittoria Barolo, Nicola Cavallini, Simonetta Sandri, Ambra Simeone, Carlo Tassi, Bruno Vigilio Turra
Segreteria di redazione: Paola Felletti Spadazzi

I nostri Collaboratori: Sandro Abruzzese, Francesca Alacevich,Alice & Roberta, Catina Balotta, Fiorenzo Baratelli, Roberta Barbieri, Grazia Baroni, Davide Bassi, Benini & Guerrini, Gian Paolo Benini, Marcello Bergossi, Loredana Bondi, Marcello Brondi, Sara Cambioli, Marina Carli, Emanuela Cavicchi, Liliana Cerqueni, Ciarìn, Riccarda Dalbuoni, Roberto Dall'Olio, Costanza Del Re, Jonatas Di Sabato, Anna Dolfi, Laura Dolfi, Francesco Facchiano, Franco Ferioli, Giovanni Fioravanti, Giuseppe Fornaro, Maura Franchi, Riccardo Francaviglia, Andrea Gandini,Sergio Gessi, Pier Luigi Guerrini, Sergio Kraisky, Francesco Lavezzi, Daniele Lugli, Carl Wilhelm Macke, Beniamino Marino,Carla Sautto Malfatto, Fabio Mangolini, Cristiano Mazzoni,Giorgia Mazzotti, Paolo Moneti, Francesco Minimo, Alice Miraglia,Corrado Oddi, Fabio Palma, Roberto Paltrinieri, Valerio Pazzi,Carlo Perazzo, Federica Pezzoli, Gian Gaetano Pinnavaia, Mauro Presini, Claudio Pisapia, Redazione, Francesco Reyes, Raffaele Rinaldi, Laura Rossi, Radio Strike, Gian Pietro Testa, Roberta Trucco, Federico Varese, Ranieri Varese, Gianni Venturi, Nicola Zalambani, Andrea Zerbini

Hanno collaborato: Francesca Ambrosecchia, Stefania Andreotti, Anna Maria Baraldi Fioravanti, Chiara Baratelli, Enzo Barboni, Chiara Bolognini, Marco Bonora, Francesca Carpanelli,Andrea Cirelli, Federico Di Bisceglie, Barbara Diolaiti, Roberto Fontanelli, Aldo Gessi, Emilia Graziani, Ivan Fiorillo, Monica Forti,Fulvio Gandini, Simona Gautieri, Camilla Ghedini, Roby Guerra,Giuliano Guietti, Gianfranco Maiozzi, Silvia Malacarne, Virginia Malucelli, Federica Mammina, Paolo Mandini, Giovanna Mattioli,Daniele Modica, William Molducci, Raffaele Mosca, Alessandro Oliva, Luca Pasqualini, Martina Pecorari, Giorgia Pizzirani,Andrea Poli, Valentina Preti, Alessio Pugliese, Chiara Ricchiuti,Riccardo Roversi, Nuccio Russo, Vittorio Sandri, Gaetano Sateriale, Valentina Scabbia, Arianna Segala, Franco Stefani,Elettra Testi, Ajla Vasiljević, Ingrid Veneroso, Andrea Vincenzi,Fabio Zangara

Clicca sull’Autore per i suoi contributi.
CONTATTI
Inviare i comunicati stampa a: redazione@ferraraitalia.it
Inviare lettere al giornale a : interventi@ferraraitalia.it


FERRARAITALIA
Testata giornalistica online d'informazione e opinione, registrazione al Tribunale di Ferrara n.30/2013

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi