Home > COMUNICATI STAMPA > “Teatri sull’ acqua” prosegue a Lido degli Scacchi

“Teatri sull’ acqua” prosegue a Lido degli Scacchi

Tempo di lettura: 3 minuti

<strong>Da: Ufficio Stampa Bialystok Produzioni

Teatri sull’Acqua prosegue mercoledì 26 agosto a Lido degli Scacchi con un programma d’eccezione: sarà infatti protagonista della serata la storica compagnia fiorentina dei Pupi di Stac, una delle più longeve compagini nel panorama nazionale ed europeo del teatro di figura e per ragazzi.

La compagnia nasce a Firenze nel 1946 per opera di Carlo Staccioli. I pupi, di legno intagliato, sono alti circa 60 centimetri ed hanno, unici nella tradizione italiana, figura intera. Sono, insomma, ‘marionette senza fili’ animate dal basso o, se si preferisce, ‘burattini con le gambe’ come il loro fratello più famoso: Pinocchio. Le baracche, veri teatrini in miniatura con sipari, quinte e fondali, hanno due piani scenici: il palcoscenico dove i burattini possono camminare ed un livello superiore dove appaiono nel modo più tradizionale.

A partire dalle ore 21 in viale Alpi Centrali a Lido degli Scacchi i Pupi di Stac presenteranno uno dei loro cavalli di battaglia dal repertorio favolistico tradizionale, ovvero Raperonzolo. La celebre fiaba, con la perfida strega e la giovinetta imprigionata nella torre, sarà allietata dalla presenza del leprottino Frinfo e movimentata da un inseguimento addirittura in sala fra gli spettatori. Non mancherà il lieto fine preceduto dalla necessaria bastonatura della “cattiva”.

Ecco la sinossi dello spettacolo: il principino Filippo non ama stare a Palazzo e va sempre a giocare in campagna, dai contadini Rosa e Berto che non hanno figli. Finalmente Rosa è incinta e desidera tanto mangiare dei raperonzoli che crescono vicino ad un rudere. Nonostante la proibizione del marito la donna coglie un rametto… la Strega, padrona degli ortaggi, obbliga Rosa a consegnarle la nascitura, pena la morte. Raperonzolo cresce in prigionia, su di un’alta torre: quando la madre/strega la chiama da fuori getta le trecce e la tira su. La matrigna dona alla ragazza tre oggetti magici, ma non sa che alla fine saranno gli strumenti della propria rovina. Il principe Filippo, ormai grande, cerca di salvarla ma la strega lo trasforma in leprotto. Dopo un movimentato inseguimento il padre della giovane bastona la strega che poi finisce infondo ad un lago. Gran finale con il principe Filippo che sposa Raperonzolo e i poveri genitori finalmente rasserenati.

Il programma proseguirà poi lunedì 31 agosto in piazza Italia a Lido delle Nazioni, dove la compagnia modenese dei Burattini della Commedia dell’Arte presenterà lo spettacolo Il pentolino magico.

La rassegna è parte del progetto Comacchio Summer Experience, ed è organizzata da Bialystok Produzioni e Made Eventi per il Comune di Comacchio, con la direzione artistica di Massimiliano Venturi. L’ingresso è gratuito e consentito fino ad esaurimento dei posti disponibili; gli spettacoli sono adatti a tutti gli spettatori a partire dai 3 anni di età. Aggiornamenti in tempo reale sulla pagina Facebook ‘Comacchio a Teatro’, programma completo sul sito www.comacchioateatro.it. In caso di pioggia o maltempo, gli eventi saranno rimandati a data da destinarsi.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi