Home > STORIE > ALTRI SGUARDI > LA FOTONOTIZIA
Pinocchio moderno con Rambaldi, compagnia Fico, scuole e… sindaca

LA FOTONOTIZIA
Pinocchio moderno con Rambaldi, compagnia Fico, scuole e… sindaca

Gli alunni di tre scuole primarie ferraresi e studenti del liceo Carducci sono diventati attori per un giorno sul palco del Teatro Comunale di Ferrara insieme alla compagnia Upstage Fico per la rappresentazione ‘Chi ha rubato il naso a Pinocchio?‘, in scena martedì 15 maggio 2018.

Lo spettacolo al Comunale di Ferrara ispirato al libro ‘Il mio Pinocchio’ illustrato da Carlo Rambaldi (foto Valerio Pazzi)

Una curiosità anche la presenza di Barbara Paron, sindaca di Vigarano Mainarda di Ferrara, nei panni della preside Pisani della scuola frequentata dal Pinocchio, trasformato in un bambino moderno dalla regia di Rambaldi e Maria Cristina Osti .

La sindaca Barbara Paron (foto Valerio Pazzi)

La partecipazione della sindaca con acconciatura bianco-nera di sapore disneyano è infatti un po’ un omaggio al regista della commedia Victor Rambaldi, figlio del famoso concittadino vigaranese Carlo Rambaldi che ha dato lustro alla città con le sue immaginifiche creazioni di Et, King Kong e Alien e a cui Vigarano Mainarda vuole dedicare il museo in via di realizzazione, che sarà intitolato “Il mondo di Carlo Rambaldi”.

Il regista Victor Rambaldi con tutta la compagnia alla fine dello spettacolo (foto Valerio Pazzi)

Lo spettacolo – si legge nella scheda di presentazione – vuole rappresentare un seguito ideale e divertente della favola originaria, ambientata però ai nostri giorni.

Ambientato ai nostri giorni ‘Chi ha rubato il naso a Pinocchio’ al Comunale di Ferrara (foto Valerio Pazzi)

In questa versione Pinocchio è ormai definitivamente trasformato in ragazzino, conosciuto da tutti come Pinuccio, bravo ragazzo di quartiere.

Una scena dello spettacolo rappresentato il 15 maggio 2018 (foto Valerio Pazzi)

Mentre lui va a scuola, qualcuno si introduce nella casa di Geppetto e, rinvenuto in cantina il vecchio burattino che dava corpo a Pinocchio, gli mozza il naso e lo trafuga.

Paolo Garbini nei panni di Geppetto in “Chi ha rubato il naso a Pinocchio” (foto Valerio Pazzi)

Lo spettacolo si ispira al libro illustrato ‘Il mio Pinocchio curato dal maestro degli effetti speciali Carlo Rambaldi, che alla favola collodiana ha dedicato 95 dipinti a tema, tutti realizzati a mano con la tecnica dei colori a pastello.

Stefano Duo-Puccioppo, Alessandra Consonni-La Volpe e Paolo Garbini-Geppetto (foto Valerio Pazzi)

‘Chi ha rubato il naso Pinocchio?’ nasce infatti con la produzione della Fondazione culturale Carlo Rambaldi (presieduta dal figlio Victor Rambaldi) nell’ambito della rassegna Teatro Ragazzi organizzata dal Teatro comunale Claudio Abbado di Ferrara.

‘Chi ha rubato il naso a Pinocchio’ per la rassegna del Teatro ragazzi del Comunale di Ferrara (foto Valerio Pazzi)

Tra le finalità della Fondazione – viene sottolineato nella scheda della rappresentazione teatrale – c’è la volontà di dare sostegno alle giovani generazioni a perseguire i propri sogni e a credere nell’immaginifico come veicolo per la realizzazione delle proprie capacità artistiche.

Una scena di ‘Chi ha rubato il naso a Pinocchio’  al Comunale di Ferrara (foto Valerio Pazzi)

Lo spettacolo nasce con il patrocinio di Comune di Vigarano Mainarda, Comune di Ferrara e Regione Emilia-Romagna, in stretta sinergia con due realtà associative che da tempo operano sul territorio ferrarese promuovendo e realizzando iniziative in campo teatrale: l’associazione di promozione sociale Upstage Fico e l’associazione culturale Operiamo. Quest’ultima ha reso possibile la collaborazione attoriale con gli studenti del Liceo statale Giosuè Carducci di Ferrara e gli alunni delle scuole primarie Alda Costa, Sant’Antonio e San Vincenzo.

Nicola Ferro-Mastrociliegia con Paolo Garbini-Geppetto sul palco (foto Valerio Pazzi)

La Fondazione culturale Carlo Rambaldi è stata istituita nel 2014 con l’intento di restaurare, preservare, e promuovere l’opera artistica di Carlo Rambaldi, indiscusso maestro degli effetti speciali cinematografici, vincitore di tre premi Oscar per i film ‘King Kong’ (1977), ‘Alien’ (1980) ed ‘ET L’extraterrestre’ (1983) e scomparso nel 2012.Tra le finalità della Fondazione va ricordata quella di realizzare un museo antologico alla memoria a Vigarano Mainarda, suo paese natale, e altre iniziative culturali, cinematografiche e teatrali nel nome dell’artista vigaranese vincitore per tre volte del premio Oscar per i migliori effetti speciali.

[Clicca sulle immagini per ingrandirle e guardarle una per una]

Per leggere il resoconto di un’altra rappresentazione della compagnia UpstageFico vedi l’articolo di Ferraraitalia.it di aprile 2018, cliccando qui Avvocati e manager in scena per una commedia esilarante

Commenta

Ti potrebbe interessare:
©Marco_Caselli_Nirmal
LA RECENSIONE
La danza ossessiva di Sharon Eyal punta dritta al ‘cuore’ dello spettatore
Su una panchina rossa, in bilico fra amore e violenza
LA RECENSIONE
Le vie traverse della musica sublime
Parsons Dance invade il Teatro Claudio Abbado

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi