Home > COMUNICATI STAMPA > Teatro Ragazzi: “voci e suoni da un’avventura leggendaria”

Teatro Ragazzi: “voci e suoni da un’avventura leggendaria”

Tempo di lettura: 4 minuti

da: Associazione Culturale Balamòs

Con tre eventi distinti si conclude il progetto teatrale “Sguardi Diversi” 2015 – 2016, promosso dall’Osservatorio Adolescenti del Servizio Giovani del Comune di Ferrara in collaborazione con l’Ufficio Alunni Stranieri dell’Istituzione Servizi Educativi, Scolastici e per le Famiglie del Comune di Ferrara. Tale percorso ha coinvolto gli alunni della scuola secondaria “T. Tasso” ed è stato condotto da Michalis Traitsis, regista e pedagogo teatrale di Balamòs Teatro.
Il primo evento ha inizio Lunedì 16 Maggio e si conclude Sabato 21 Maggio 2016 con sei repliche dello studio teatrale “voci e suoni da un’avventura leggendaria”, tratto dall’ avventura di Odisseo e dei suoi compagni nell’isola dei Ciclopi, atto finale del laboratorio teatrale “Sguardi Diversi” che si è realizzato alla scuola secondaria “T. Tasso” di Ferrara.
Lo studio teatrale sarà presentato Lunedì 16 Maggio alle ore 10.30 alla scuola secondaria “G. Carducci” di Este e in seguito Martedì 17 Maggio alle ore 9.30 alla scuola secondaria “T. Tasso” di Ferrara, Mercoledì 18 Maggio alle ore 10.00 alla scuola secondaria Smiling International School di Ferrara, Giovedì 19 Maggio alle ore 10.00 alla scuola secondaria di Mirabello, Venerdì 20 Maggio alle ore 10.00, alla scuola secondaria Dante Alighieri di Ferrara e Sabato 21 Maggio alle ore 18.00 ai familiari e il pubblico adulto.
Le repliche di Mercoledì 18, Giovedì 19 e Venerdì 20 Maggio, concludono la stagione Teatro Ragazzi 2015-2016 del Teatro Comunale di Ferrara.
Tutte le repliche si svolgeranno presso il Centro Teatro Universitario di Ferrara (via Savonarola 19, ingresso riservato).
“voci e suoni da un’avventura leggendaria” è diretto da Michalis Traitsis con le musiche dal vivo di Martina Monti, il disegno luci di Cristina Iasiello e l’assistenza al laboratorio di Ilaria Fantin.
Le eroiche avventure, i miti e leggende senza tempo, saranno raccontate con leggerezza e ironia dagli allievi del laboratorio teatrale “Sguardi Diversi” della scuola secondaria “T. Tasso” di Ferrara: Daria Bagieva, Niccolò Cuoghi, Anastasia Curcio, Licia Della Monica, Giulia Felisati, Marianna Guccione, Laura Isede, Caterina Mantovani, Elisa Scurria, David Thika, Alexander Yankovskiy, Alexandra Yemmegne Fotso.
La seconda tappa del progetto si realizzerà Mercoledì 1 Giugno, alle ore 16.00, nell’ambito del progetto teatrale “Passi Sospesi” di Balamòs Teatro presso la Casa di Reclusione Femminile di Giudecca con la presentazione dello spettacolo “voci e suoni da un’avventura leggendaria” realizzato nell’anno 2015 con gli alunni del laboratorio teatrale “Sguardi Diversi” che frequentavano la prima media nell ’anno scolastico 2014 – 2015: Margherita Bertieri, Catalina Bocsaneanu, Monica Isede, Leonardo Molinari, Filippo Nanni, Francesco Ranaudo, Umberto Rossi, Fausto Sapienza, Helin Tekdal. La scuola e il carcere si incontrano attraverso il teatro in una straordinaria occasione di formazione teatrale e umana.
La terza parte del progetto si realizzerà con la replica dello spettacolo da parte degli alunni dell’anno scolastico 2014-2015, Lunedì 27 Giugno, alle ore 17.00, presso il Teatro Vittoria di Pennabilli, nell’ambito della scuola estiva del Master di I° livello dell’Università di Ferrara “Tutela, diritti e protezione dei minori”.
Il progetto di pedagogia teatrale di Balamòs Teatro attuato alla scuola secondaria “T. Tasso” di Ferrara a partire dall’anno scolastico 2013-2014, nonostante tutte le difficoltà che affronta il mondo della scuola oggi, rappresenta un’ottima opportunità di formazione attraverso le pratiche di laboratorio teatrale per le giovani generazioni.
L’anima della proposta è il desiderio di stare insieme, di raccontarsi più che mostrarsi, di mettersi alla prova, di navigare insieme per scoprirsi e scoprire altri orizzonti possibili, di affrontare insieme paure, giudizi, conflitti.
Con una metodologia che tende, attraverso stimoli precisi, a rendere ciascuno protagonista del proprio percorso, dei propri personaggi e delle proprie interpretazioni.
Con il regista che si propone come pedagogo teatrale, accompagnatore, facilitatore, disponibile a navigare con i ragazzi tra i moti calmi e ondosi del

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi