Home > COMUNICATI STAMPA > Termina la seconda edizione dell’Altroconsumo Ferrara Festival, registrate più di 25.000 presenze

Termina la seconda edizione dell’Altroconsumo Ferrara Festival, registrate più di 25.000 presenze

festival-altroconsumo

da: ufficio stampa Ferrara Fiere Congressi

Dal 16 al 18 maggio tre giorni inaugurati dal gremitissimo concerto di Elio e Le Storie Tese e poi scanditi da incontri e faccia a faccia con migliaia di utenti a caccia di consigli utili per uscire dalle trappole del mercato. Degustazioni alla scoperta dei parametri di qualità di un alimento feticcio come il caffè, consulenze personalizzate per giovanissimi su colloqui di lavoro e su come scrivere un curriculum, seminari di formazione per giornalisti, tutorial puntuali dalle app ai detersivi, dai farmaci ai cosmetici, agli smartphone.
“Non siamo un paese senza speranza. Con la competenza, lo spirito critico e la verifica da applicare in ogni ambito di attività, dall’informazione alle scelte d’acquisto, possiamo migliorare, da subito, ora” – ha dichiarato la scienziata Elena Cattaneo, senatrice a vita, intervenendo nell’applaudito incontro “La verità, vi prego, sulla scienza”, nella giornata di chiusura del Festival, in piazza del Municipio.
Presa d’assalto la mostra “Il trucco c’è e con noi si vede” agli imbarcaderi del Castello, con circa 5.000 presenze e code all’ingresso. Un percorso sensoriale a tappe su come per tutti sia possibile cadere in trappola o prendere un abbaglio. La mostra “ha reso chiaro a tutti in modo diretto com’è facile essere vittima di suggestioni e ambiguità sensoriali” – ha commentato all’uscita una visitatrice.
L’edizione 2014 del Festival ha visto il patrocinio del Comune e della Provincia di Ferrara e di Ferrara terra e acqua, la partnership organizzativa di Ferrara Fiere Congressi e Sky come media partner.
Paolo Martinello, Presidente di Altroconsumo: “In tempi di crisi, gli inganni e le trappole ai danni dei consumatori pesano il doppio. Quindi è doppiamente necessario essere preparati e agguerriti contro le insidie della pubblicità ingannevole, dei contratti capestro, delle etichette oscure, di bollette gonfiate e acquisti-trappole online. A Ferrara Altroconsumo ha fatto la sua parte. Obiettivo: dare ai consumatori gli strumenti per non essere vittime d’imbrogli e per difendere il potere d’acquisto; anche sugli 80 euro in più in busta paga, che possono volatilizzarsi a causa di un inganno. Tutti i soggetti sono chiamati a contribuire; gli organismi di controllo dovranno essere più vigili, per garantire dinamiche di mercato corrette.”

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi