Home > IL QUOTIDIANO > Terra rossa
terra salentina
Tempo di lettura: < 1 minuto

Danza di intrecci di filari di viti,
sparuti, intensi, colmi gli ulivi.
Fatica di braccia e silenzio di ore
lembo tremendo, bruciato dal sole.
Sudore di fronti sferzate dal vento,
di sangue rosso intrisa la terra.
Danze di saggi antiche millenni,
Salento lento, tremendo, stupendo.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
castello aragonese taranto
Baluardi
ricordi, vecchie fotografie
IL FIGLIO DELLA GUERRA
UN FANTASMA SI AGGIRA PER IL MONDO
Contro lo sterile e violento esercizio iconoclasta
statue, statua
I VOLTI DI MARMO E LE FACCE DI BRONZO
Vandalismo o legittimo e comprensibile atto di accusa?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi