Home > COMUNICATI STAMPA > Territorio, stanziati altri 11,2 milioni di euro dopo le alluvioni 2016: 9,2 dal Governo e 2 dalla Regione. E un milione di fondi regionali per gli impianti sportivi danneggiati nel 2015. Bonaccini: “Mantenuto l’impegno preso”

Territorio, stanziati altri 11,2 milioni di euro dopo le alluvioni 2016: 9,2 dal Governo e 2 dalla Regione. E un milione di fondi regionali per gli impianti sportivi danneggiati nel 2015. Bonaccini: “Mantenuto l’impegno preso”

Tempo di lettura: 4 minuti

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia Romagna

I nuovi fondi per le 9 province stanziati con la dichiarazione di stato di emergenza nazionale dichiarato dal Consiglio dei ministri il 10 maggio scorso. Sarà il presidente della Regione, nel ruolo di commissario, a predisporre il piano degli interventi. Bonaccini a Piacenza incontra i sindaci. 300mila euro anche per rifare il campo sportivo di Casola Valsenio (Fc)

Bologna – Il territorio che si rialza. Lo sport di base, importante collante sociale, che rinasce. Per l’Emilia-Romagna arrivano 9,2 milioni di euro – da ripartire fra le 9 province – per gli interventi necessari dopo gli eventi legati al maltempo che hanno colpito la regione dal 27 febbraio al 27 marzo 2016. Risorse rese disponibili dal Governo con la dichiarazione di stato di emergenza nazionale approvato dal Consiglio dei ministri il 10 maggio scorso: sarà ora il commissario Stefano Bonaccini a predisporre il piano degli interventi, da sottoporre all’approvazione del Capo del Dipartimento nazionale della Protezione civile. Ai fondi nazionali, si aggiungono altri 2 milioni stanziati dalla Regione.
Ammontano poi a un milione di euro i fondi che sempre la Regione ha destinato agli interventi straordinari necessari a ripristinare gli impianti sportivi messi in ginocchio da alluvioni e smottamenti nel 2015: 300 mila euro per rifare il campo sportivo di Casola Valsenio, in provincia di Forlì-Cesena, franato nel febbraio 2015, e 700 mila euro per le strutture danneggiate in provincia di Piacenza dalle piogge del settembre successivo.

Ed è proprio in una conferenza stampa con i sindaci del piacentino – questa mattina in Comune a Ponte dell’Olio (Pc) – che il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ha annunciato gli 11,2 milioni destinati al territorio regionale dopo le calamità di febbraio-marzo scorsi e fatto il punto sui finanziamenti destinati al territorio della provincia di Piacenza. Con lui, il sottosegretario alla Presidenza della Giunta, Andrea Rossi, l’assessore alla Difesa del territorio, Paola Gazzolo, e i primi cittadini di Ponte dell’Olio, Sergio Copelli, Bettola, Sandro Busca, Corte Brugnatella, Stefano Gnecchi, Farini, Antonio Mazzocchi, e Travo, Lodovico Albasi.

“Quelle stanziate dal Governo rappresentano risorse importanti per il territorio regionale- afferma il presidente Bonaccini- capace ogni volta di rialzarsi di fronte a eventi drammatici, grazie all’impegno delle istituzioni, dei sindaci e dei cittadini, ma anche di garantire costantemente innovazione e sviluppo. A essi si aggiungono i due milioni di fondi regionali e il milione per gli impianti sportivi danneggiati nel 2015: era un impegno che avevamo preso ed è un impegno che oggi siamo venuti qui nel piacentino a confermare: abbiamo fatto ciò che avevamo detto”. Per quanto riguarda il ripristino degli impianti sportivi danneggiati in provincia di Piacenza, i Comuni interessati sono Bettola (centro sportivo: piscina, campo, calcetto ), Corte Brugnatella (centro sportivo Marsaglia: calcio, calcetto, centro canoe), Farini (campo di calcio), Ponte dell’Olio (centro sportivo: campo calcio, piscina), Travo (centro sportivo).

Per quanto riguarda sempre i danni causati dalle alluvioni del settembre 2015, nel piacentino stanno partendo 39 nuovi cantieri, per circa 4,4 milioni di euro. Si tratta soprattutto di interventi per il ripristino di strade e rimozione di materiali dall’ansa dei corsi d’acqua.

Più in generale, in provincia di Piacenza sono stati finanziati 57 interventi, per un importo complessivo di 8,7 milioni di euro: il 24,5% dei lavori sono ultimati, il 45,5% sono in esecuzione, il 3,5% sono stati affidati e il 10,5% sono in corso di affidamento.

Dopo aver visitato questa mattina il castello di Gropparello, importante meta turistica, nella sua giornata a Piacenza e provincia nel pomeriggio il presidente della Regione visiterà due aziende: alle 12.30 “Pizza più” a Garigna di Podenzano, capace di conquistare il primato a Expo Milano con la pizza più grande presentata alla rassegna internazionale; alle 15 la “Gamma” a Bobbio, leader mondiale nella produzione di materiali di alta resistenza e isolanti, che ha fatto registrare un cospicuo aumento dell’occupazione in un’area montana. Infine, alle 17.30 Bonaccini parteciperà a Piacenza, nella sede di Confindustria, all’incontro con i presidenti delle associazioni economiche e i vertici dei sindacati, al quale sarà presente anche il sindaco di Piacenza, Paolo Dosi.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi