Home > COMUNICATI STAMPA > Top Secret consegna gratis la spesa e i medicinali. Servizio a domicilio in collaborazione con il Comune di Ferrara

Top Secret consegna gratis la spesa e i medicinali. Servizio a domicilio in collaborazione con il Comune di Ferrara

Tempo di lettura: 3 minuti

Da: Made Eventi.

“Io resto a casa”. Da oggi a Ferrara restare a casa sarà un po’ più facile. Top Secret la società ferrarese di vigilanza privata, una tra le più importanti in Italia, presieduta da Matteo Mazzoni, ha infatti dato avvio, insieme al Comune di Ferrara, ad un servizio importante e solidale. Gli anziani o chi ha problemi di deambulazione, potranno ricevere a casa gratuitamente la spesa oppure i medicinali.
Come si può accedere al servizio? Chi ha necessità può chiamare il numero verde dell’Urp del Comune, appositamente attivato, formando il 800.225830, in funzione tutti i giorni dalle 8 alle 13. L’Urp a sua volta fornirà alla centrale operativa di Top Secret Vigilanza il nominativo e il telefono delle persone che hanno chiesto aiuto. Top Secret si metterà in contatto con i cittadini o le famiglie da aiutare. A questo punto queste non faranno altro che fornire la lista della spesa o le ricette per ritirare le medicine che saranno poi consegnate ai richiedenti assistenza. Entro la giornata stessa Top Secret si impegna a far pervenire quanto richiesto. E’ anche opportuno precisare, soprattutto per gli anziani al fine di rassicurarli e di evitare indebite intrusioni casalinghe, che le guardie giurate si presenteranno sempre indossando la divisa con il logo Top Secret bene in evidenza.
Il servizio è attivato in collaborazione con l’assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Ferrara, tramite l’assessore Cristina Coletti e ripetiamo è assolutamente gratuito per chi ne farà richiesta. Il servizio di assistenza domiciliare è stato autorizzato dal Comune di Ferrara, oltre che a Top Secret, alla Croce Rossa Italiana, agli Scout e all’associazione Curva Ovest.
“Abbiamo fatto una scelta di solidarietà – ha dichiarato il titolare della società, Matteo Mazzoni – invece di mettere in cassa integrazione una parte del personale, abbiamo deciso di destinarlo a questo servizio. Un servizio che offriamo alla città e che non grava in alcun modo sul Comune”. Il servizio sarà operativo da oggi e fino alla fine dell’emergenza dando così concretezza allo slogan: insieme ce la possiamo fare

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi