Home > COMUNICATI STAMPA > Transizione energetica: promuovere la realizzazione di campi fotovoltaici nelle discariche esaurite

Transizione energetica: promuovere la realizzazione di campi fotovoltaici nelle discariche esaurite

ultraleggero-P92-rovigo-ferrara-giorgia-mazzotti
Tempo di lettura: 3 minuti

LO CHIEDE UNA RISOLUZIONE DEL GRUPPO REGIONALE DI EUROPA VERDE

Silvia Zamboni, Capogruppo Europa Verde: “In Emilia-Romagna ci sono circa 50 impianti dismessi, per complessivi quattro milioni di metri quadri di territorio. Con la mia risoluzione chiedo di utilizzarle per realizzare impianti fotovoltaici. Sarebbe una grande operazione di rigenerazione ambientale a supporto della transizione energetica in linea con il Patto per il Lavoro e il Clima della Giunta”.

Bologna, 21 novembre 2020 – Il Gruppo Europa Verde dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna ha depositato una risoluzione per impegnare la Giunta ad incentivare l’installazione di panelli fotovoltaici per la produzione di energia rinnovabile sui terreni delle discariche esaurite della regione.

In Emilia-Romagna ci sono, attualmente, circa 50 discariche dismesse e il loro numero è destinato a crescere perchè il piano regionale dei rifiuti prevede un sostanziale abbattimento della quantità di rifiuti indifferenziati conferibili in discarica. Secondo le stime di Legambiente, che ha promosso una campagna di raccolta firme per il riutilizzo green delle discariche, le aree attualmente già dismesse offrirebbero da sole superfici disponibili ad accogliere pannelli fotovoltaici pari ad almeno 4 milioni di metri quadri per una potenza installata stimabile attorno ai 60 MW. Questa disponibilità di aree incrocia gli obiettivi che la Regione Emilia-Romagna si è data sia in relazione alla produzione di energia rinnovabile (100% al 2035), sia in relazione alla riduzione del consumo a fini energetici di suolo agricolo o di terreno produttivo, indirizzando la localizzazione degli impianti in contesti marginali e residuali sotto il profilo agronomico.

“Creare delle energy farm fotovoltaiche sulle nelle discariche esaurite consente la rigenerazione di quelle aree e contemporaneamente la produzione di energia da fonti rinnovabili, con benefici per l’ambiente e il contrasto all’emergenza climatica. L’Emilia-Romagna si è data obiettivi ambiziosi sulle rinnovabili e sul risanamento ambientale che bisogna concretizzare con misure coerenti – dichiara Silvia Zamboni, Capogruppo di Europa Verde e Vice Presidente dell’Assemblea legislativa – I Verdi, storicamente, sono la forza politica che ha portato nelle istituzioni le istanze e le battaglie ambientaliste nate nei territori. In quest’ottica abbiamo raccolto l’appello di Legambiente sul riutilizzo delle discariche, un’operazione che offre anche nuove opportunità economiche e occupazionali. La svolta verde, al centro del nostro programma per le regionali, sarà possibile solo con la collaborazione tra istituzioni e società”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi