Home > COMUNICATI STAMPA > Tre studentesse del liceo Ariosto di Ferrara vincono il Findomestic Camp

Tre studentesse del liceo Ariosto di Ferrara vincono il Findomestic Camp

Da: Organizzatori
EDUCAZIONE FINANZIARIA, A FINDOMESTIC CAMP VINCONO STUDENTI DI FERRARA, ROMA E CESANO MADERNO

Oggi allo Student Hotel di Firenze le premiazioni della challenge nazionale a cura della società del Gruppo BNP Paribas: ai 46 finalisti è stato chiesto di elaborare una strategia per avvicinare la generazione analogica al mondo del digitale

Il liceo classico Ariosto di Ferrara è il vincitore della sesta edizione di Findomestic Camp, challenge nazionale di educazione finanziaria che chiude il progetto di cultura del risparmio PerCorsi Young promosso in 909 istituti scolastici di tutta Italia dalla società di credito al consumo del Gruppo BNP Paribas. Al secondo posto il liceo delle Scienze umane Sacro Cuore di Roma e al terzo il I.P.S.S.A.R. Iris Versari di Cesano Maderno (MB). Le premiazioni si sono svolte questo pomeriggio allo Student Hotel di Firenze.

Erano 46 i ragazzi in gara – provenienti da Roma, Benevento, Portici, Cesano Maderno, Rutigliano, Roccella Ionica, Ferrara e Firenze – selezionati al termine di un percorso formativo sviluppato in sinergia con La Fabbrica, agenzia di comunicazione specializzata in progetti educativi. I finalisti sono stati invitati a elaborare una strategia per una campagna educational in grado di avvicinare la generazione analogica al mondo del digitale e alle nuove tecnologie.

Il team tutto al femminile del liceo Ariosto di Ferrara si è affermato grazie al progetto “Abolire il Digital Divide”, incentrato su una carta prepagata destinata agli utenti della terza età, utilizzabile ovunque tramite un’app e protetta dalla supervisione da remoto di un parente. E per il Pin, poco amato dalla generazione dei capelli d’argento, nessun problema: basta l’impronta digitale.

I ragazzi del liceo delle Scienze umane Sacro Cuore di Roma hanno invece ideato una ‘palestra digitale’ da implementare nei centri anziani, basata sul “learning by doing”, ovvero sullo sviluppo di competenze all’interno di una community. I testimonial del progetto? I nonni stessi. Infine gli allievi dell’I.P.S.S.A.R. Iris Versari di Cesano Maderno (già classificati al secondo posto nella passata edizione di Findomestic Camp) hanno programmato un assistente vocale capace di aiutare gli anziani nelle principali questioni finanziarie: una sorta di Alexa per senior che può rispondere a quesiti come “Che cos’è l’nfc?” e “Puoi controllare il mio estratto conto?”.

I giovani partecipanti sono stati selezionati nella prima fase dalla commissione incaricata di esaminare le centinaia di elaborati prodotti dagli studenti. All’atto finale, invece, la giuria era composta da rappresentanti di Adiconsum, Adoc, Federconsumatori, Assofin e Top Management di Findomestic insieme a Luca Milani, presidente della Commissione Affari Generali e Bilancio del Comune di Firenze. Findomestic Camp ha chiuso l’edizione 2018-19 di PerCorsi Young, progetto formativo rivolto a scuole di tutte le regioni d’Italia che ha coinvolto direttamente circa 33.000 studenti. PerCorsi Young, tra l’altro, consente a 158 ragazzi di prendere parte a stage di Alternanza Scuola-Lavoro in alcune delle sedi Findomestic.

“Con questo progetto di educazione finanziaria – commenta l’amministratore delegato di Findomestic Chiaffredo Salomone – puntiamo ad offrire a tanti giovani le informazioni e gli strumenti necessari per non incappare in rischi come insolvibilità e sovraindebitamento. Sono convinto che oggi e in futuro questi ragazzi sapranno essere cittadini e consumatori più consapevoli”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi