COMUNICATI STAMPA
Home > IL QUOTIDIANO > Tronco spezzato
Tempo di lettura: < 1 minuto

La forza del vento impetuosa che non lascia scampo a chi nasconde, sotto una corteccia fiorente, il marciume del proprio animo. È l’invisibile che abbatte il nostro essere. L’impeto improvviso e furioso di un qualcosa che non vedi arrivare. E tra tutti, l’unico ad attrarre l’attenzione e colui che, tra gli altri, si piega e si spezza. Non simbolo di fedeltà alle proprie radici, ma tana e covo per chi ti logora dall’interno. Simbolo, al massimo, del moderno decadimento, con un unico enigma che rimane: Che rumore fa un albero che cade in una foresta dove non c’è nessuno ad ascoltare?

Commenta

Ti potrebbe interessare:
PER CERTI VERSI
Ricordo di silenzio f
DI MERCOLEDI’
Camminare con in testa una Passeggiata. Quella di Palazzeschi
PRESTO DI MATTINA
Nessuno è Straniero: nessuno è escluso dalla rivoluzione della Pasqua.
FAMILY NOW
La vita sospesa di ragazzi e genitori: per esempio una chat…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi