Home > COMUNICATI STAMPA > Tutti gli appuntamenti del festival noir dal 1 al 4 ottobre

Tutti gli appuntamenti del festival noir dal 1 al 4 ottobre

da: organizzatori

Quattro giornate a tinte forti per il centro storico di Finale Emilia che, dopo quattro anni e un terremoto, torna a ospitare il Festival Noir.

Nella tensostruttura allestita per l’occasione in piazza Verdi si susseguiranno spettacoli intriganti e divertenti e incontri con autori di rilievo nazionale e scrittori locali. A chiusura degli eventi del festival a una sfilata vintage che avrà per protagoniste le donne di un indagatore dell’incubo come Dylan Dog. Il celebre personaggio dei fumetti del mistero, grazie alla preziosa collaborazione della Sergio Bonelli Editore, sarà presente anche nelle strade del centro storico di Finale con una serie di strip inedite che verranno esposte nei negozi cittadini.
Il Festival Noir avrà un’anteprima, alle 18,30 di giovedì 1 ottobre con l’inaugurazione nel Castello delle Rocche della mostra “Nero Opaco” che ospiterà le opere degli allievi della scuola di pittura del Club delle Arti.
Alle 20.30, nella Tenda in piazza Verdi, l’apertura ufficiale del festival che alle 21, avrà come primo ospite Valerio Varesi, giornalista e scrittore, autore dei romanzi gialli che hanno per protagonista il commissario Soneri, dai quali è stata tratta la serie di sceneggiati televisivi “Nebbie e delitti”. A concludere la serata, alle 22,30, sempre nella Tenda di piazza Verdi, il divertente dopo cena con delitto messo in scena dalla Compagnia Anubisquaw, che avrà per titolo “Il papiro maledetto”
Venerdì 2 ottobre, alle 21, nella Tenda di piazza Verdi incontro con lo scrittore Marcello Fois, prolifico autore di romanzi, ma anche di sceneggiature teatrali, spettacoli radiofonici e fiction televisiva. La sua ultima fatica letteraria, “Luce perfetta”, conclude la trilogia dedicata alla famiglia Chironi, la cui saga si dipana lungo tutto il Novecento. A concludere la giornata, alle 22,30, lo spettacolo di mentalismo con Max Vellucci. “Mind crime: nella mente dell’assassino” che stupirà e coinvolgerà il pubblico della Tenda di piazza Verdi.
Sabato 3 ottobre, alle ore 14,30 in piazza Verdi, “Cinque sfumature di noir” con protagonisti gli autori locali Franco Fregni, Maurizio Goldoni, Carlo Tassini, Enrico Valentini e Carlo Vicenzi che racconteranno come le suggestioni e i paesaggi finalesi hanno contaminato le loro opere. Alle 16.00 il giornalista Stefano Marchetti, accompagnerà gli spettatori in un viaggio tra gli enigmi racchiusi nelle opere dello scrittore finalese Giuseppe Pederiali. Alle 17.30, fa tappa a Finale l’autore di “Fra l’Adriatico e il West”, lo scrittore romagnolo Eraldo Baldini che sarà ospite della Tenda di piazza Verdi. Alle 21,00, l’attenzione di sposta al Teatro Tenda di viale Stazione dove Fonderia Mercury metterà in scena “Radiogiallo”, audiodramma in teatro di Carlo Lucarelli, con adattamento e regia di Sergio Ferrentino. Lo spettacolo, come tutti gli eventi del Festival, è a ingresso libero fino a esaurimento posti. In questo caso si raccomanda la massima puntualità, perché gli spettatori verranno dotati di cuffie per seguire il radiodramma. Alle 22,30 proprio dal Teatro Tenda prenderà il via “La lunga notte dei monumenti svelati”, una visita notturna alla città di Finale Emilia in collaborazione con Athena Associazione Culturale.
Domenica 4 ottobre, l’ultima giornata del festival si aprirà, alle 14.30, all’Oratorio San Giovanni Bosco (l’ex Seminario) con “L’Arte ritrovata”, visita guidata al patrimonio artistico finalese, sempre a cura di Athena Associazione Culturale. Alle 15,30 nella Tenda di piazza Verdi, appuntamento per i più piccoli con le fiabe e le leggende nere della tradizione finalese raccontate da Celso Malaguti, Gianluca e Giulio Antonio Borgatti. Alle 17,00 sempre nella tenda di piazza Verdi, Barbara Baraldi, ex studentessa del Liceo Morandi, racconterà la sua esperienza di autrice di thriller, romanzi per ragazzi e sceneggiatrice di fumetti: sue sono proprio alcune belle storie di Dylan Dog. Alle 19 in corso Cavour, spettacolo degli allievi della Fondazione Scuola di Musica C. e G. Andreoli e della scuola di danza Tersicore: “Visioni elettriche…in noir”. Alle 21.00, nella Tenda di piazza Verdi sarà ospite l’archeologo, scrittore e divulgatore Valerio Massimo Manfredi che racconterà anche del suo colonnello Reggiani, investigatore dell’arma dei Carabinieri impegnato a contrastare i furti di opere d’arte. Alle 22,30 grande chiusura del Festival Noir con la sfilata vintage “Le donne di Dylan Dog” organizzata dal Gruppo Mani Tese di Finale Emilia.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi