COMUNICATI STAMPA

di Francesca Ambrosecchia

Il corpo umano come insieme di ingranaggi e meccanismi, produttori di necessità e bisogni. Siamo macchine generate dalla natura, una natura a cui sentiamo di appartenere poiché comprende tutto ciò che è sociale e culturale.
Talvolta gli ingranaggi vengono sostituiti da un battito d’ali di farfalla o da un fitto contorcersi di rami, ecco i nostri sogni e desideri: leggiadri ma anche fitti e talvolta pungenti.
Torniamo così a due cardini imprescindibili, la ragione e il sentimento.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Esperienze fiorentine. Dalla Sinagoga agli Uffizi (con spavento)
PER CERTI VERSI
Per Artemisia
Cultura e arte ferrarese in lutto: scomparso l’artista Gabriele Turola
esami-scuola
No, i nostri ragazzi non stanno diventando analfabeti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi