Home > COMUNICATI STAMPA > Un giuramento,un’impresa,un motto

Un giuramento,un’impresa,un motto

Tempo di lettura: 2 minuti

Da Associazione Arch’è

Continua anche domenica 30 aprile 2917, dalle 15.30 alle 18.30 , l’apertura primaverile del giardino di corso Ercole Id’Este 25a. Alle 16.30 è prevista una conversazione a cura dell’associazione Arch’è , sul tema ” Un giuramento, un motto, un’impresa ”

Alcune incisioni ancora leggibili sulla scalinata del portale di palazzo da Castello-Prosperi-Sacrati, risalenti alla fine del ‘400, sarebbero collegabili ad un accordo tra l’ archiatra ducale Francesco da Castello e il conte Bonifacio Bevilacqua, suo ricco dirimpettaio.
Nel 1621 il cronachista M.A Guarini, nel suo “Compendio…”, racconta di una contesa tra i due potenti in merito all’altezza dei loro palazzi che si fronteggiavano sull’antica via degli Angeli: il conte Bonifacio si sarebbe impegnato a non sopraelevare ulteriormente la sua dimora solo nel caso in cui avesse fatto una riverenza davanti al palazzo dell’archiatra, cosa che Francesco da Castello riuscì ad ottenere con un ingegnoso espediente.
Il motto “credo” e l’impresa di un castello, che si ripetono nell’infradosso dell’ultimo scalino del portale, ricorderebbero l’episodio.

Con questo quinto incontro primaverile l’Associazione Arch’è, in convenzione con il liceo Ariosto, fa conoscere ai visitatori un ulteriore frammento della storia del Quadrivio rossettiano e dei suoi palazzi.
Il cancello è aperto tutte le domeniche di primavera dalle ore 15.30 alle ore 18.30. L’ingresso è gratuito. Chiuso in caso di maltempo.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi