Home > INTERVENTI > Un nuovo sindaco per Lagosanto e una nuova politica per il Delta

Un nuovo sindaco per Lagosanto e una nuova politica per il Delta

Tempo di lettura: 2 minuti

da: Comitato Salvaguardia Ospedale del Delta

Il Comitato per la Salvaguardia dell’Ospedale del Delta porge le più sentite congratulazioni al neo-sindaco di Lagosanto Maria Teresa Romanini auspicando di trovare in lei un’interlocutrice attenta e disponibile alle problematiche relative al nosocomio laghese.
Altresì auspichiamo una netta discontinuità con la prassi politica della precedente amministrazione guidata dal facente funzione Manuel Masiero purtroppo distintasi per conclamata ostilità verso il presente comitato e scarsa attenzione verso il progressivo depauperamento delle competenze dell’ospedale del Delta.
Essendo Maria Teresa Romanini una valente professionista occupata fino ad oggi presso il reparto di cardiologia – U.T.I.C. dell’ospedale del Delta, quindi con una conoscenza specifica delle criticità pregresse ed in essere, riteniamo opportuna una sua pronta e chiara presa di posizione per l’immediato e definitivo ripristino della Pediatria H24, in attesa di riattivazione da fine 2013, e del Laboratorio di Emodinamica (incomprensibilmente disattivato).
In tal senso ci preme sottolineare un’evidente inesattezza proferita in campagna elettorale in cui ribadisce che gli “impegni per la sanità sono mantenere gli accordi presi in conferenza territoriale sanitaria, che prevedono un potenziamento del Delta”: all’oggi gli impegni siglati in Conferenza Territoriale Socio-Sanitaria, desunti nel “piano strategico di riorganizzazione, qualificazione e sostenibilità della sanità ferrarese per il 2013-2016”, non hanno portato alcun potenziamento dell’ospedale di Lagosanto bensì la perdita dell’ambulatorio ad accesso diretto pediatrico (dal 19 novembre 2012, raccolte quasi 10.000 firme per la sola riattivazione di questo servizio, il cartello della momentanea sospensione campeggia ancora al Delta), la sospensione della presenza di un Medico Pediatra H24 (sette giorni su sette), dei due posti letto di Osservazione Breve Pediatrica, la chiusura del Laboratorio di Emodinamica ed in prospettiva dell’abbattimento di altre competenze ed eccellenze.
Il Comitato per la Salvaguardia dell’Ospedale del Delta dichiara la propria disponibilità a collaborare con il neo-sindaco Romanini per ripristinare l’originaria, ed eccellente, offerta di servizi all’Ospedale del Delta, oggi negata, e con essa il diritto costituzionale alla salute, attualmente compromesso, per tutti i cittadini del distretto Sud-Est.

Nicola Zagatti
Portavoce

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi