Home > COMUNICATI STAMPA > Un pomeriggio al Caffè Alzheimer di Portomaggiore

Un pomeriggio al Caffè Alzheimer di Portomaggiore

Da: Organizzatori

Giovedì primo dicembre, presso il centro sociale ‘Le Contrade’ in via Carducci 11 a Portomaggiore, in occasione dell’ultimo incontro del progetto ‘Ri-troviamoci al Cafè’ prima della pausa natalizia, si è tenuto un incontro per condividere il percorso dedicato alle persone affette da demenza ed alle loro famiglie.

Il Caffè Alzheimer, gestito dalla cooperativa Camelot su mandato dell’Azienda Servizi alla Persona ‘Eppi – Manica Salvatori’ nell’ambito del Progetto Regionale Demenze e in collaborazione con il Centro disturbi cognitivi e demenze dell’Azienda USL di Portomaggiore, è attivo dal 2010 nei territori di Argenta, Portomaggiore ed Ostellato ed è rivolto alle persone con disturbi cognitivi e ai loro familiari.

Il Caffè propone attività progettate e condotte da un’equipe multidisciplinare di esperti e si svolge in un contesto accogliente e informale che garantisce la sicurezza psicologica ed emotiva dei partecipanti.
Negli incontri vengono proposte attività dirette da una psicologa e da un’animatrice sociale quali stimolazione cognitiva, terapia occupazionale e socializzazione. Per i familiari sono inoltre previsti incontri di formazione-informazione sulla malattia condotti da una psicoterapeuta, e spazi di riflessione attraverso l’intervento di esperti come avvocati, architetti, assistenti sociali, fisioterapisti, geriatri, infermieri.
Il Caffè Alzheimer diventa così uno spazio di confronto e sostegno tra familiari che devono affrontare le medesime problematiche legate alla malattia.

L’iniziativa di oggi, alla presenza di Alessandro Vacchi, Assessore alle Politiche per l’integrazione e la coesione sociale, Politiche abitative e Politiche sanitarie per il Comune di Portomaggiore e Referente per l’ASP ‘Eppi – Manica Salvatori’ di Portomaggiore, Paola Tagliati coordinatrice del servizio anziani di ASPEMS, Catia Fabbri presidente del centro sociale Le Contrade, ha voluto essere l’occasione per incontrare i partecipanti al progetto, i referenti dei servizi sociali e sanitari ed i rappresentanti delle amministrazioni comunali coinvolte, per illustrare le attività condotte e visitare assieme l’esposizione delle produzioni artistiche realizzate da chi ha frequentato il Caffè.

Il prossimo 15 dicembre si terrà un altro ‘Pomeriggio al Caffè Alzheimer’ presso la sede dei rioni ‘Crusar’ in via Garibaldi 108 a Copparo, in occasione dell’ultimo incontro del progetto ‘Cafè della memoria’ prima della pausa natalizia.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi