COMUNICATI STAMPA
Home > IL QUOTIDIANO > “Una città sicura?” | Cittadini Del Mondo Ferrara

“Una città sicura?” | Cittadini Del Mondo Ferrara

Tempo di lettura: < 1 minuto

Da: Cittadini del Mondo, Associazione Nigeriani Ferrara

Una città sicura?
Con frequenza quasi quotidiana nella nostra città assistiamo a scene come quella del pomeriggio del 9 dicembre in piazza Castellina: più di 10 agenti, fra soldati, carabinieri e vigili, tre veicoli ed un cane attorno ad un ragazzo giovane, chiaramente terrorizzato per quello che gli stava succedendo. Il ragazzo, non c’è bisogno di dirlo, era nero. Sappiamo tutti che, quando nei giornali locali si leggono frasi del tipo: “sono state identificate 123 persone risultate regolari”, si parla di stranieri. E’ questo il tipo di città che vogliamo? Dove alcuni nostri concittadini rischiano di essere umiliati in questo modo ogni volta che escono di casa semplicemente perchè hanno la pelle scura? Vogliamo tutti una città sicura, ma è questo il modo migliore per ottenerla? Forse è ora di farci qualche domanda. Essere nero non significa essere criminale.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi