Home > COMUNICATI STAMPA > Una nuova immagine per le Scuole medie di Copparo

Una nuova immagine per le Scuole medie di Copparo

Tempo di lettura: 2 minuti

Da Comune di Copparo

La Giunta del Comune di Copparo ha approvato il primo stralcio del progetto di rifacimento delle facciate delle Scuole Medie di Copparo. I lavori prevedono la ristrutturazione della facciata principale e delle due laterali e il rifacimento della pavimentazione e della scala d’accesso: ammontano 100 mila euro, di cui 75 mila euro da fondi regionali (mutui BEI per l’edilizia scolastica) e i restanti 25 mila da fondi del Comune di Copparo. L’intervento verrà avviato nel 2018, e verrà seguito da un ulteriore stralcio ancora in corso di valutazione.
«Finalmente riusciamo a cambiare radicalmente l’immagine di un edificio su cui già negli ultimi anni abbiamo investito centinaia di migliaia di euro – ha dichiarato la vicesindaco Martina Berneschi – negli anni scorsi abbiamo dato priorità alla sicurezza e alle necessità della Scuola, intervenendo sulle infiltrazioni nel seminterrato, sostituendo le vetrate della palestra, occupandoci di interventi poco visibili come quelli sulla centrale termica o sulla fibra ottica, ma necessari per garantire sicurezza e funzionalità visto anche l’insediamento della nuova segreteria dell’Istituto Comprensivo. Ora è finalmente giunto il momento di realizzare un intervento che contribuirà a cambiare il volto della Scuola, ma io penso anche dell’intero quartiere in cui è inserita. Una scuola che si “libererà” esteticamente dai canoni degli anni Settanta per “lanciarsi” anche simbolicamente verso il futuro».
Anche nel caso illustrato dalla vicesindaco si tratta di intervento strutturato, programmato nel mandato di legislatura del sindaco e finalizzato al mantenimento del patrimonio di edilizia scolastica. «Il nostro metodo è questo: programmiamo secondo necessità, – ha concluso Berneschi – ricerchiamo risorse, quasi sempre ci vengono concesse, procediamo spediti e realizziamo gli interventi: sempre cercando di aver presenti gli obiettivi finali. A questo intervento dovranno necessariamente seguirne altri: va completata anche l’ultima facciata, occorre continuare a investire ancora perché la scuola, anzi le scuole di questo territorio, vanno salvaguardate e sono un’assoluta priorità per l’Amministrazione».

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi