Home > ACCORDI - il brano della settimana > Una scoria americana

Non so perchè ma son due giorni che la mia vita è infestata da questa notizia.
E a questo punto c’è una sola cosa da fare: lasciar perdere “Salah tradito da una pizza” e tutte le altre pallose notizie per scrivere di questo true american nonno®.

Brano: “To Love Somebody” dei Bee Gees

Brano: “To Love Somebody” dei Bee Gees

Il nostro true american nonno® ha deciso di invitare a cena i suoi 6 nipoti e si è sbattuto come un pazzo.
Si è sbattuto così tanto da costruire ben 12 hamburger.
12 hambuger, 6 nipoti: una roba biblica.
Ma al nostro true american nonno® non è andata come sperava e infatti dei suoi 6 nipoti se n’è palesata solo una.
La quale, incazzatissima con gli altri 5, ha pensato di documentare il tutto e postare incazzatissima su twitter.
Ed ecco quindi che la foto del nostro malinconico true american nonno® con mezzo hamburger in mano e lo sguardo basso è riuscita a commuovere/far incazzare gli utenti del social network marchiato dal passerottino cinguettante.
I 5 nipoti paccari si sono beccati così tanti insulti da esser costretti a ribattere postando delle foto che li ritraevano insieme al true american nonno®.
Ma tutto questo non ha placato la collera degli utenti di twitter.
Che dire?
Boh.
Smetterò di sognare di notte questo true american nonno®?
Spero di sì.
Ho fatto il mio dovere adesso.
E allora anche oggi via con un pezzo sul pezzo.

Ogni giorno un brano intonato alla cronaca selezionato e commentato dalla redazione di Radio Strike.

 

Selezione e commento di Andrea Pavanello, ex DoAs TheBirds, musicista, dj, pasticcione, capo della Seitan! Records e autore di “Carta Bianca” in onda su Radio Strike a orari reperibili in giorni reperibili SOLO consultando il calendario patafisico. xoxo <3

Radio Strike è un progetto per una radio web libera, aperta ed autogestita che dia voce a chi ne ha meno. La web radio, nel nostro mondo sempre più mediatizzato, diventa uno strumento di grande potenza espressiva, raggiungendo immediatamente chiunque abbia una connessione internet.
Un ulteriore punto di forza, forse meno evidente ma non meno importante, è la capacità di far convergere e partecipare ad un progetto le eterogenee singolarità che compongono il tessuto cittadino di Ferrara: lavoratori e precari, studenti universitari e medi, migranti, potranno trovare nella radio uno spazio vivo dove portare le proprie istanze e farsi contaminare da quelle degli altri. Non un contenitore da riempire, ma uno spazio sociale che prende vita a partire dalle energie che si autorganizzano attorno ad esso.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
bocca-chiusa-bonazzi
Un vecchio e un bambino…
‘Comunque vada, proteggimi’
ACCORDI
Malanni di stagione.
Il brano musicale di oggi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi