Home > COMUNICATI STAMPA > Una speranza per i punti vendita Mercatone uno di Ferrara

Una speranza per i punti vendita Mercatone uno di Ferrara

Da: Organizzatori

Nell’incontro che si è svolto martedì 3 dicembre al Ministero dello Sviluppo Economico per affrontare la difficile vertenza di Mercatone Uno, azienda in fallimento, abbiamo appreso che per i punti vendita di Ferrara vi è stata manifestazione di interesse.
I commissari stanno valutando le offerte pervenute per l’acquisto di 44 punti vendita, anche se nessuna delle manifestazioni di interesse risulta totalmente conforme al regolamento di vendita. Tante incertezze e la mancanza di dettagli indispensabili nei piani industriali, stanno costringendo i commissari ad ulteriori approfondimenti e trattative private con i singoli offerenti.
Si prevede un percorso ancora lungo prima di poter giungere ad una aggiudicazione definitiva. I commissari presenteranno richiesta di proroga del mandato e contestualmente sarà richiesta proroga della Cassa Integrazione straordinaria.
La nostra preoccupazione rimane forte e alta, per la tenuta occupazionale.
Dalla informativa sulle offerte, è risultato evidente che i lavoratori coinvolti nella potenziale cessione potrebbero essere meno della metà degli attuali occupati, sia per i possibili punti vendita esclusi dalla trattativa, sia perché le offerte stesse potrebbero prevedere una sostanziale riduzione del personale.
I 1699 lavoratori in Cigs di cui 85 impiegati a Ferrara e provincia, hanno già subito importanti riduzioni orarie e retributive per avere garanzia di continuità occupazionale e la Filcams Cgil è fermamente contraria ad ulteriori riduzioni di personale.
“Abbiamo richiesto sia al Mise che alle Istituzioni locali presenti -ha affermato Maria Lisa Cavallini segretaria provinciale Filcams Ferrara- di attivarsi al fine di poter ricorrere per tempo alle Politiche Attive. Continueremo a sollecitare il Mise affinché i lavoratori possano percepire indennità di Cigs dignitose, ritornando alle condizioni contrattuali preesistenti alla Shernon”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi