Home > COMUNICATI STAMPA > Venticinquemila presenze, ovvero circa cinquemila accessi in più rispetto alla precedente edizione

Venticinquemila presenze, ovvero circa cinquemila accessi in più rispetto alla precedente edizione

Da: Ufficio Stampa di Ferrara Fierie Congressi

Si chiude in attivo il bilancio del settimo Winter Wonderland – Natale in giostra, il più grande luna park indoor d’Italia, organizzato da Eventi Spettacoli Snc di Diego Bisi e Luca Catter in collaborazione con Ferrara Fiere Congressi e con il patrocinio del Comune di Ferrara.

“Un incremento significativo – osserva Catter –, che premia i nostri sforzi di migliorare sempre più la formula dell’evento. In 19 giorni, nei 20.000 metri quadrati di padiglioni della Fiera abbiamo proposto oltre 60 espositori, 30 attrazioni, 10 eventi speciali e un ricco programma di show e animazioni, tutti fruibili al coperto e in piena sicurezza. E questo al pubblico è piaciuto: ha incontrato il gusto dei più piccoli e le esigenze dei genitori”.

Esprime soddisfazione anche Filippo Parisini, Presidente e Amministratore di Ferrara Fiere Congressi, Gruppo BolognaFiere: “Winter Wonderland si conferma il frutto di un’ottima sinergia tra la Fiera, la società Eventi Spettacoli e il Comune, ed è ormai diventato un appuntamento fisso e irrinunciabile per un numero crescente di persone. Specialmente le famiglie con bambini trovano nel nostro quartiere spazi accoglienti dove trascorrere parecchie ore, occasioni di divertimento sano e un modo per passare in compagnia le vacanze di Natale”.

Per geolocalizzare più precisamente i visitatori, Catter fa riferimento ai report dei biglietti venduti online: “Ci mostrano che il nostro pubblico è per metà costituito da ferraresi e per l’altra metà da persone provenienti dalle province di Bologna, Rovigo, Padova e, in qualche caso dall’estero, ad esempio da Dublino e dalla Polonia”.

L’andamento dell’affluenza è stato stabile dal 21 dicembre al 19 gennaio, con alcuni, prevedibili picchi in corrispondenza degli eventi speciali: su tutti, il Capodanno, la presenza dell’amato personaggio dei cartoni animati Bing (5 gennaio) e, negli ultimi due weekend, le esibizioni dei seguitissimi YouTuber Valespo e Mates, che hanno calamitato in Fiera anche molti adolescenti, e lo spazio dedicato ai mattoncini Lego, con Winter Brick.

Ma dopo i bilanci, per chi organizza una manifestazione così complessa e articolata è già tempo di mettersi al lavoro per l’edizione successiva: “Siamo molto motivati – spiega Catter – a perfezionare ulteriormente l’impianto di Winter Wonderland. E sono certo che, grazie anche al supporto di Ferrara Fiere e del Comune, riusciremo a renderlo ancora più attrattivo”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi