Tempo di lettura: < 1 minuto

Sarà la fine di febbraio, sarà questa primavera che si appropinqua, saranno le bombe di Joe Biden o sarà non so neanch’io che cosa ma alla fine è successo: sono ricascato nuovamente in un altro di quei periodi in cui non riesco più ad ascoltare musica.
Ci sono certamente condizioni maggiormente dolorose di questa, nella vita di tutti.
Ma questa mia condizione specifica rimane comunque una gran rottura, una cosa che non augurerei nemmeno boh, a Joe Biden.
Anzi, forse a lui sì.
Forse si meriterebbe il famoso “trattamento Guantanamo”, quella tortura dei Metallica in cuffia che si usava infliggere ai terroristi di Al Qaeda ai bei tempi.
I Metallica però sono anche troppo musicali e Joe Biden meriterebbe certamente altro.
Le sue nuove bombe democratiche erano più che prevedibili ma questo non cambia niente, quel vecchio bacucco si merita qualcosa di più consono: esattamente come il pezzo della settimana.
Cordiali saluti.

Very friendly (Throbbing Gristle, 2001)

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Vecchia Emilia chitarra nera
Nirvana
Ciao Gigo
L’indiscutibile importanza di un buon sorriso

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi