Home > GERMOGLI - l'aforisma della settimana > Viaggiare… dentro e fuori

Finora i miei viaggi più belli li ho fatti ad occhi chiusi… Non ho foto e nemmeno souvenir… solo orizzonti più grandi in cui perdermi la prossima volta.

“Viaggiare è come sognare: la differenza è che non tutti, al risveglio, ricordano qualcosa, mentre ognuno conserva calda la memoria della meta da cui è tornato.”
Edgar Allan Poe

Una quotidiana pillola di saggezza o una perla di ironia per iniziare bene la settimana…

Commenta

Ti potrebbe interessare:
PRESTO DI MATTINA:
un sogno, una domanda e un “esercizio spirituale”
SEMPRE CON ME
Una poesia di Carla Sautto Malfatto dedicata alla Festa del papà
l’inconsapevole leggerezza dell’essere… italiani
PER CERTI VERSI
In barca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi