Home > COMUNICATI STAMPA > Violenza sulle donne, la Regione Emilia-Romagna aderisce a “One billion rising”

Violenza sulle donne, la Regione Emilia-Romagna aderisce a “One billion rising”

Tempo di lettura: 2 minuti

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia-Romagna

L’assessore alle Pari opportunità Emma Petitti sarà in Piazza a Rimini.

Bologna – Danzare contro la violenza per mettere fine agli abusi e ai soprusi subiti in tutto il mondo quotidianamente da donne, ragazze e bambine. La Regione Emilia-Romagna anche quest’anno aderisce alla campagna “One Billion Rising – Svegliati! Balla! Partecipa!” della drammaturga statunitense Eve Ensler e l’assessore regionale alle Pari opportunità Emma Petitti parteciperà al “flash mob” di Rimini (il 14 febbraio, ore 16 Piazza Cavour).
“Di fronte a un problema così drammatico non possiamo abbassare la guardia”, è il commento di Emma Petitti. “Aderendo a questa protesta simbolica, una protesta non violenta, vogliamo ribadire il nostro impegno concreto come Regione a fianco di tutte le donne vittime di violenza: un fenomeno che si consuma perlopiù tra le mura domestiche nei confronti di mogli, madri, compagne, fidanzate. Ne è la dimostrazione – spiega l’assessore – il ‘Piano regionale contro la violenza di genere’ che ci accingiamo a vararare, attraverso il quale puntiamo a rafforzare la rete di prevenzione, protezione e sostegno alle donne e a promuovere le pari opportunità”.
All’invito a partecipare a forme di proteste celebrative (“flash mob”) il 14 febbraio hanno aderito attivisti, politici, artisti e migliaia di associazioni e organizzazioni in tutto il mondo.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi