Home > COMUNICATI STAMPA > XIVesima Giornata del Medico: targa ad honorem a Francesco Tomasi

XIVesima Giornata del Medico: targa ad honorem a Francesco Tomasi

Tempo di lettura: 2 minuti

da: organizzatori

Si è respirato un silenzio assordante, interrotto solo da un sentito applauso del pubblico, ieri, alla Sala San Francesco, quando la famiglia Tomasi – mamma Laura, papà Giorgio, fratello Alessandro – , ha ricevuto la targa per l’iscrizione ad honorem di Francesco nell’albo dei Medici di Ferrara. Scomparso per un cancro ad inizio 2014, Francesco ha studiato fino all’ultimo giorno sperando di riuscire ad affrontare l’esame di Stato. Per questo, l’Ordine presieduto da Bruno Di Lascio, ha voluto omaggiarne la memoria durante la XIV Giornata del Medico intitolata a Carlo Urbani, il primo a classificare la Sars, che lui stesso contrasse e di cui morì a Bangkok nel 2003. A ricordarlo nella sua vita e nello studio, sono stati l’amica Arianna e Luigi Grasso, che fu suo docente, che ne hanno rimarcato «la convinzione che la paura serve per affrontare la vita con coraggio», ha detto Arianna, e che «la Medicina non è soltanto frutto di evidenza scientifica, ma fonda anche su altri valori», le ha fatto eco Grasso. Premiati con complessivi 20mila euro sono stati Carrie Bedoni, Francesco Maldotti e Alfredo De Giorgi, 3 giovani ricercatori under 35 che hanno lavorato a progetti ‘originali, fattibili, trasferibili nel tessuto sanitario ferrarese’, come richiesto da bando. A tutti i neo laureati, compresi gli odontoiatri, è stato donato il ‘vecchio’ Codice Deontologico (dal nuovo l’Ordine ha preso le distanze), con la sollecitazione a non dimenticare che «il giuramento non è un atto simbolico ma ha il senso di un impegno per l’esistenza», ha sottolineato il Presidente. Letto da Di Lascio anche il messaggio ricevuto dalla segreteria del Pontefice, cui nelle scorse settimane l’Ordine aveva scritto illustrando una iniziativa tesa a incoraggiare giovani, esperienza, professionalità, merito, ricerca. «Sua Santità, mentre chiede di pregare per la Sua persona e per il Suo ministero apostolico, invoca sull’intera Comunità di Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Ferrara la protezione dei Santi Cosma e Damiano, e di cuore imparte la Benedizione Apostolica».

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi